Crea sito
Curiosità

INGEGNERIA CIBERNETICA

Ingegneria Cibernetica comprende un campo di studi che spazia dalla scienza all’ingegneria al fine di dare le conoscenze necessarie per progettare e costruire droni, robot e per padroneggiare l’Internet degli oggetti di uso quotidiano connessi alla rete.

La laurea triennale di Cibernetica è composta da due curriculum, MECCATRONICA e INTERNET E CLOUD.

MECCATRONICA: mira a formare un ingegnere capace di affrontare i problemi legati alla gestione e al controllo dei sistemi meccatronici, facendo riferimento ai sistemi di automazione di macchine, processi ed impianti che sono complementari a componenti informatiche.

INTERNET E CLOUD: mira a formare un ingegnere in grado di applicare le emergenti tecnologie per internet e cloud, quali l’Internet delle cose, la virtualizzazione, le soluzioni per trattare big data, al fine di automatizzare processi e aggiungere intelligenza in ambito smart home, smart industry, smart city, etc., attraverso l’utilizzo di sistemi ciberfisici distribuiti, capaci di elaborare informazioni, comunicare, decidere e agire nel mondo reale e virtuale.

CHI E’ L’INGEGNERE CIBERNETICO

L’ingegnere cibernetico è una figura nuova ma dalle mille potenzialità, data la grande panoramica di materie che offre il corso di studi. Primo tra tutti la capacità di saper gestire una macchina, che sia industriale, e quindi molto articolata, come una più semplice di uso quotidiano.

 
Può svolgere il ruolo di analista di processi e sistemi, manutentore e supervisore d’impianti o processi, realizzazione di sistemi di controllo, pianificazione, programmazione, monitoraggio, gestione e automazione di processi e sistemi complessi.

Il Cibernetico è anche in grado di gestire vari aspetti che legano il mondo dell’Internet delle cose e della Robotica a sistemi informatici, rendendoli così comunicanti e
”intelligenti” fra di loro.

 

DOVE LAVORA L’INGEGNERE CIBERNETICO

L’ingegnere cibernetico può trovare impiego non solo nelle industrie che producono strumenti e sistemi per l’automazione, ma anche in tutte le aziende ed enti nei quali i sistemi di automazione svolgono ruoli tecnicamente ed economicamente significativi: l’industria produttrice di macchine automatiche, di robot e di sistemi meccatronici; l’industria di processo; l’industria operante nel settore dei trasporti; l’industria produttrice di beni di largo consumo; le reti di pubblica utilità; impianti e sistemi per la produzione e la distribuzione dell’energia da fonti rinnovabili;la domotica.

STIPENDIO

Lordi all’anno -> € 36.000
Lo stipendio medio dell’Ingegnere Cibernetico varia in base alla posizione che occupa e si aggira attorno ai 36.000 € lordi all’anno.
Parte da un minimo di 25.000 € – 30.000 € per arrivare fino a 90.000 € lordi all’anno ed in alcuni casi anche di più. Lo stipendio in questo settore dipende fortemente dalla capacità dell’Ingegnere e un po’ meno dall’esperienza maturata. Gode di un bonus medio annuo di circa 1.800 €, già inclusi nei valori della tabella qui sottostante.

Stage -> € 7.800
Base -> € 25.000
Medio -> € 36.000
Senior -> € 68.000
Alto -> € 90.000